Congresso di Londra sui Problemi Umani

CONGRESSO DI LONDRA SUI PROBLEMI UMANI

Prima ancora che la prima conferenza finisca, scoprirete esattamente dove l’uomo andò fuori strada in tutte le precedenti ricerche della verità, ed avrete il punto di vista di primaria importanza di uno scientologist efficace: quello di non guardare verso l’interno ma verso il mondo esteriore… Perché questo è il Congresso che comunicò il progresso della tecnologia ampliandone l’uso a tutte le dinamiche e a tutti i problemi umani: da personali a mondiali. Iniziando con la qualità “quasi mistica” di un thetan, la capacità di concedere la vita, L. Ron Hubbard estende, applicazione dopo applicazione, i principi di Scientology a praticamente ogni tipo di attività umana: dall’istruzione dei giovani all’addestramento dei lavoratori e persino ai mezzi causativi per occuparsi della crescente minaccia delle armi nucleari. E per fornire ad ogni scientologist i mezzi per essere determinante, presenta il Corso di Efficienza del Personale.Descrivendolo come “la speranza più fulgida dell’uomo”, dimostra come persino una piccola quantità di Scientology possa trasformare intere zone della vita, rapidamente e facilmente. Qui, dunque, abbiamo il Congresso decisivo per portare le risposte di Scientology ovunque, che include la pubblicazione di I problemi del Lavoro: Scientology Applicata al Mondo del Lavoro Quotidiano, e l’uso di questo libro da parte degli scientologist per aiutare il lavoratore ordinario; fornendo le risposte ai problemi di un’intera società ed offrire i mezzi per ricondurre un’intera nazione al suo precedente splendore.

Leggi anche

acquista
€190
Quantità
Lingua
Spedizione gratuita Attualmente idoneo spedizione gratuita.
In stock
Spedizione entro 24 ore
Imposta­zione:
Compact Disc
Conferenze:
12

SCOPRI DI PIÙ CONGRESSO DI LONDRA SUI PROBLEMI UMANI

La cosa principale che l’uomo deve affrontare in questo momento è: vivrà abbastanza per approfittare di questa conoscenza? Dipende tutto dall’esito di un tiro di dadi, da una mano di testa o croce e da altri eventi casuali simili… o forse dalla nostra abilità e dal nostro impegno.

L’unico gioco che non osiamo lasciare fare agli altri è far saltare in aria la Terra. E se abbiamo la possibilità di fermare quel gioco in qualsiasi modo, beh, penso che siamo moralmente obbligati a sfruttarla. — L. Ron Hubbard

Sebbene la seconda guerra mondiale fosse da lungo tempo finita e più di una decade fosse passata da quando l’Inghilterra aveva provato lo shock dei bombardamenti notturni, le macerie rimanevano ancora, non nelle strade, ma sicuramente nelle menti della sua gente.

Fu così che nell’autunno del 1956, L. Ron Hubbard salpò per l’Europa. In viaggio a bordo della Queen Elizabeth, scrisse un libro che descriveva bene ciò che egli avrebbe portato alla Gran Bretagna e ad un continente ancora vacillante per la devastazione economica causata dalla guerra.

In accordo con tutto ciò che egli stava portando come nuove idee, la sala per il convegno era l’appena costruita Royal Festival Hall, nel South Bank London. Sul suo palco c’erano bandiere di venti nazioni, ognuna delle quali rappresentava il paese dal quale gli Scientologist provenivano. Seduti nei corridoi ce n’erano centinaia che aspettavano di vedere, sentire e, con un po’ di fortuna, di incontrare L. Ron Hubbard in questo suo primo Congresso al di fuori dell’America.

Ma questo non era semplicemente un congresso qualunque. Perché questo era anche il culmine di un anno intenso di viaggi anche per L. Ron Hubbard . All’insaputa della maggior parte del mondo di Scientology e oltre a tutto il resto che stava facendo, continuare la sua ricerca, addestrare gli auditor e tenere le conferenze ai Congressi di Phoenix e di Washington, egli aveva anche istituito un avamposto remoto di Scientology a Dublino, in Irlanda.

Era stata specificamente scelta da L. Ron Hubbard come un’area del mondo dove Scientology era ancora sconosciuta, questo allo scopo di sviluppare e verificare nuova tecnologia per l’applicazione su larga scala. Ancora più specificamente, questo centro serviva come base per perfezionare le procedure amministrative, in modo che questa tecnologia fondamentale potesse essere disseminata con efficacia e con successo da ogni Scientologist nella propria zona. A questo proposito, Dublino era anche una città che ancora non conosceva il nome di L. Ron Hubbard cosicché, come egli fece notare, il suo successo non sarebbe dipeso in nessun caso dalla sua fama, provando così che si sarebbe potuto ripetere ovunque.

Con questo progetto di ricerca come sfondo, il Congresso cominciò con qualcosa di completamente differente: una presentazione da parte di sei famosi relatori, un biofisico, un attore di radio, televisione e teatro, un insegnante, un direttore d’azienda, il presidente della British Sales Promotion Association (Associazione Britannica per la Promozione delle vendite) e un messaggio finale di un Arcivescovo sui problemi incontrati nel portare avanti le attività missionarie nel mondo.

Dopo di che, L. Ron Hubbard salì sul palco per la sua vitale conferenze d’apertura, “L’Incessante Ricerca dell’Uomo”. Quello che seguì fu un’ampia carrellata sui problemi apparentemente insormontabili che l’umanità affronta, e su come ognuno di essi si arrenda ai principi più semplici di Scientology. Dall’educazione dei bambini alla riduzione del crimine, dai problemi sul posto di lavoro al risolvere la continua escalation dei conflitti internazionali: qui veniva chiamata in causa Scientology, perché assumesse il proprio ruolo nella scena mondiale.

Così arrivo l’annuncio di L. Ron Hubbard dei mezzi con cui gli Scientologist potevano adempiere ovunque quel compito, con la presentazione dei risultati del suo Centro di Dublino e con quello che egli in altro modo descrisse come “La speranza più luminosa dell’uomo”: il Corso di Efficienza per il Personale.

Includeva la recente pubblicazione Scientology: I Fondamenti del Pensiero, ed il modo specifico con il quale poteva essere insegnato a coloro che non ne sapevano nulla. Ma c’era anche qualcosa di più, il libro che egli scrisse mentre era in viaggio, che forniva le risposte di Scientology ad un livello ancora più fondamentale per gli aspetti più basilari dell’esistenza umana: I Problemi del Lavoro: Scientology Applicata al Mondo del Lavoro Quotidiano.

E tuttavia L. Ron Hubbard non aveva ancora finito. Mentre il Corso di Efficienza per il Personale aveva fornito i mezzi per applicazione alla gente comune, il passo successivo fu di portarlo in cima, in piena vista planetaria, fornendo le soluzioni di Scientology sia per fermare le forze che avrebbero distrutto il futuro dell’Uomo sia i mezzi per rivitalizzare un’intera nazione.

Proprio per questo scopo, i delegati del Congresso votarono per far petizione ai leader mondiali e inserire due argomenti alquanto scottanti nelle agende governative: primo, una completa investigazione del cosiddetto campo della salute e secondo, l’arresto dell’immissione illimitata di radiazioni nell’atmosfera.

Così incominciò: gli Scientologist che intervengono in prima linea come solutori di problemi globali.