15° ACC Americano

15° ACC AMERICANO
The Power of Simplicity

Con la minaccia della guerra tra le “grandi potenze”, Ron aveva appena consegnato il Congresso di Londra sui Problemi Umani. Lì aveva introdotto il servizio introduttivo, il Corso di Efficienza del Personale e aveva annunciato I Problemi del Lavoro come testo per il corso. Nella sua conferenza d’apertura, trasmise sia urgenza che necessità: “La nostra missione, in larga misura, è una missione didattica. E recentemente abbiamo imparato che abbiamo, all’interno dei nostri soggetti, l’interezza dell’istruzione”. Qui, nel 15° ACC, è dove insegnò l’applicazione della semplicità , dimostrando il suo potere universale sia nell’auditing, istruzione o disseminazione planetaria. Addestrò auditor non solo su come audire, ma come comunicare i dati e come istruire, introducendo i precursori di quella che sarebbe diventata la Tecnologia di Studio – Procedimenti di apprendimento – che si facevano strada attraverso alle complessità come un coltello nel burro. E dato che gli auditor avrebbero avuto bisogno di know-how organizzativo, partecipavano contemporaneamente a conferenze serali per istruzioni sul dirigere i gruppi di Scientology, una serie nota oggi come Conferenze di Washington: Organizzazione ed Efficienza del Personale. Per riassumere, LRH aveva fatto un passo da gigante per comunicare a più persone, e con gli studenti degli ACC che si stavano preparando ad entrare in azione nelle prime linee, dichiarò che il 15° ACC Americano era stato l’ACC più di successo.

Leggi anche

acquista
€290
Quantità
Lingua
Spedizione gratuita Attualmente idoneo spedizione gratuita.
In stock
Spedizione entro 24 ore
Imposta­zione:
Compact Disc
Conferenze:
26

SCOPRI DI PIÙ 15° ACC AMERICANO

Parte della disseminazione di Scientology e la parte più essenziale di essa, è la perizia del suo personale, in particolare la perizia del suo personale chiave. E quando queste persone sono valide, sia nel rendere Scientology funzionante sia nella gestione e nel controllo delle persone, dei singoli e dei gruppi, allora Scientology va al massimo. Questo è il modo in cui si diffonde. — L. Ron Hubbard

Col sopraggiungere dell’ottobre 1956, nel panorama mondiale si susseguivano una crisi dietro l’altra. A luglio il presidente egiziano Nasser aveva nazionalizzato il Canale di Suez, una via di commercio di importanza capitale per il petrolio, e le forze militari inglesi e francesi si preparavano a bombardare le basi aeree egiziane. Nello stesso tempo, a Cuba, stava per scoppiare una rivoluzione che creava i presupposti per uno scontro tra Stati Uniti e Unione Sovietica, in grado di portare il mondo sull’orlo di una guerra.

Ben sapendo che, senza un’applicazione di Scientology su vasta scala, non esisteva alcuna speranza di una risoluzione permanente alle guerre planetarie, Ron volse la sua attenzione al compito cruciale della disseminazione. In precedenza, durante quello stesso anno, si era recato a Dublino, dove aveva provato sul campo e codificato l’innovativo Corso per l’Efficienza del Personale. Nell’autunno pubblicò due importanti libri: Scientology: I Fondamenti del Pensiero e I Problemi del Lavoro: Scientology Applicata al Mondo del Lavoro Quotidiano.Entrambi i testi offrivano all’uomo della strada un manuale sui fondamenti di Scientology che si poteva immediatamente applicare per migliorare la propria livingness e quella dei propri familiari, amici e colleghi. Quindi, nella prima settimana di ottobre, Ron tenne il Congresso di Londra sui Problemi Umani, ancora una volta incentrata sull’applicazione dei principi di Scientology per risolvere l’intera gamma dei problemi umani in tutta la loro apparente complessità.

Al suo ritorno a Washington, Ron fece subito allestire locali più ampi accanto alla Chiesa Fondatrice di Scientology e procurò, nei suoi pressi, dei nuovi alloggi per gli studenti; seguendo personalmente tutto nei minimi dettagli, compreso l’arredamento. Quando ogni cosa fu a posto, e sempre al fine di ottenere un’ampia disseminazione, Ron si accinse a convocare un ACC molto speciale.

Dalle pagine della rivista Ability venne diffuso un appello ai “veterani incalliti” perché si iscrivessero al Quindicesimo Corso Seminariale Avanzato, “personalmente condotto da L. Ron Hubbard, che insegnerà, terrà conferenze, e farà da allenatore e supervisore”, per la prima volta in assoluto a Washington, DC, al 1812 della 19a Strada. Quanto a quella richiesta pressante che esigeva veterani incalliti, essa aveva uno scopo: generare da questo corso “il personale chiave di Scientology”.

Presto, quei veterani – che non a caso comprendono i diplomati di precedenti ACC – inondarono l’ufficio di Ron con richieste di iscrizione. Visto che, non solo gli ACC di Ron avevano già acquisito un’aura di leggenda, ma era anche il primo ACC americano ad essere tenuto da Ron dopo il Nono, nel dicembre 1954 a Phoenix. Il motivo aveva decisamente a che fare con l’applicazione da parte degli auditor di tutto ciò che egli aveva insegnato durante tutti i precedenti Corsi Seminariali Avanzati.

Fin dal Primo ACC, Ron si era concentrato sul far assimilare perfettamente ad ogni studente i fondamenti dell’auditing. E con un crescente reparto di auditor competenti, era arrivato il momento di cogliere i frutti di tutto quel lavoro. Di conseguenza, subito dopo la conclusione del Nono ACC, Ron aveva lanciato un Corso Seminariale Avanzato di un tipo completamente diverso. Malgrado fosse tenuto da altri, esso offriva qualcosa che non aveva precedenti. Anziché vedere e sentire Ron che teneva una conferenza, gli studenti lo vedevano e lo sentivano audire.

Un’edizione speciale della rivista Ability riportava a titoli cubitali la sensazionale notizia: “IL CORSO SEMINARIALE FA UN BALZO IN AVANTI!” cioè la dichiarazione che una scoperta di enorme rilievo nell’addestramento avrebbe infine risposto all’annosa domanda degli auditor: “Ma che cosa fa Ron ad un caso per ottenere i risultati che ottiene?”; l’articolo descriveva come, con l’accordo del preclear, una telecamera televisiva avanzatissima, appositamente progettata, venisse installata fuori dal campo visivo dentro la stanza di auditing, permettendo di vedere sia il preclear che Ron.

Questo primo utilizzo di TV a circuito chiuso, comunque, non fu che una parte di un approccio all’addestramento che si muoveva su tre fronti. La cosa successiva fu la fase cruciale dell’applicazione, in cui gli studenti dell’ACC trovavano i propri preclear in ogni strato della comunità. Poi, alle Riunioni degli Auditor che si tenevano nell’ufficio di Ron, essi riferivano sui procedimenti che avevano percorso e sugli esatti risultati conseguiti; al che Ron, su due piedi, forniva loro indicazioni da mettere in pratica con i rispettivi preclear nella seduta seguente.

Fu un programma che non solo portava l’addestramento degli auditor ad un livello più alto, ma presentando alle comunità i miracoli che Scientology è in grado di compiere, esso forniva una piattaforma di lancio all’applicazione dei principi di Scientology su scala molto più ampia. Ron si apprestava quindi a portare tali sviluppi a livelli superiori proprio nella capitale della nazione.

Così prese il via, il 15 ottobre 1956, il Quindicesimo ACC Americano. Sin dalla prima conferenza, Ron istruì gli auditor sul modo di comunicare Scientology, così da fornire reali soluzioni che fossero utili sia al singolo preclear e che alla società in generale. L’essenza della grande scoperta del Quindicesimo ACC era infatti un’unica parola in grado di spazzare via il confuso apparato dell’aberrazione: semplicità.E sebbene, proprio per la sua essenza, il concetto non sia affatto difficile da afferrare, Ron si assicurò che gli studenti dell’ACC avessero una solida comprensione della sua monumentale importanza:

“Dal momento che una persona può essere audita esclusivamente verso un numero maggiore di metodi e verso una quantità maggiore di gioco, riportarla alla semplicità diventa il peggior tiro mancino che sia mai stato giocato sin da quando questo universo venne costruito. Di solito, se provate semplicemente a riportarla dritta dritta verso la semplicità, ciò può costarle tutto il suo gioco, e lei crollerà. Ed è qui che si ha la fine del caso, praticamente parlando. Chiaro?

Per cui, il come lo si fa e come voi potete farlo agevolmente e bene, a vantaggio dell’auditor e del preclear eccetera, è ciò che studieremo in questo ACC.”

Per sottolineare ciò che davvero la semplicità rappresentasse nella comprensione dei casi, fu durante questo ACC che Ron presentò la sua immortale: “Storia di uno Statico”. Pubblicato in seguito come Bollettino dell’Auditor Professionista, il capolavoro di Ron in sette frasi rappresenta non solo dei dati tecnici di vitale importanza, ma anche un dato stabile permanente che dipana la complessità della traccia intera.

Inoltre, progredendo verso la semplicità in termini di disseminazione, Ron svelò ciò che la rivista Ability descrisse come “Metodologia Educativa”. Quanto al motivo per cui l’istruzione fosse in quel momento di capitale importanza, Ron disse agli studenti:

“La nostra missione, in larga misura, è una missione educativa. E proprio di recente abbiamo imparato che, all’interno dei nostri argomenti di studio, c’è l’istruzione nella sua interezza: la sua interezza è lì.”

E nel frattempo istruiva gli studenti sulla relazione tra velocità di apprendimento, aberrazione e potere di scelta, e su come migliorare la velocità di apprendimento; e a tal fine Ron tenne i primissimi Procedimenti di Apprendimento:

“Ecco perché vi sto insegnando i Procedimenti di Apprendimento. Afferrate? Ecco perché vi sto insegnando i Procedimenti di Apprendimento. Perché vi sono alcuni procedimenti così incredibilmente diretti che tutto quel che si fa è cancellare lo sforzo del preclear di renderli complessi.”

Data l’importanza di queste conquiste nel campo dell’istruzione alla luce degli sviluppi successivi di Ron per migliorare gli standard educativi sia in aula che nell’intera società, egli in seguito si sarebbe riferito a queste conferenze come quelle che segnarono gli inizi della Tecnologia di Studio.

Ma l’addestrare il personale chiave fino al livello di competenza richiesto, comportava decisamente il fatto di instillare i fondamenti organizzativi; in particolare, come formare ed espandere dei gruppi che agiscano come punti di disseminazione per Scientology, creando a loro volta altri gruppi e generando così una crescita esponenziale. In concomitanza con l’ACC, Ron tenne quindi una serie di conferenze serali a sé stanti nelle quali presentò i principi di base dell’organizzazione, nonché istruzioni approfondite su come allestire, amministrare e tenere un Corso di Efficienza per il Personale. Questa storica serie – seguita anche da tutto lo staff e da tutti gli studenti dell’Accademia della Chiesa Fondatrice – sarebbe presto diventata famosa come la serie delle Conferenze di Washington: Organizzazione ed Efficienza del Personale.

Mentre provvedeva a tutto ciò, Ron insegnò una completa gamma di nuovi sviluppi tecnici, tra cui:

  • Postulati: in che modo il loro potere risiede nel potere di decidere;
  • Procedimenti di Mimica: background e teoria;
  • Triangolo “CRA”: perché “CRA” è il modo corretto di dire ARC;
  • Congiunzione di Valenze: l’esatto meccanismo e la sua origine;
  • Cure: che cosa hanno a che fare con l’alter-isness e in che modo le cure alla fine richiedono altre cure.

Il che significa che questo ACC rappresentò un passo da gigante nel ampliare il raggio di azione, e nella conferenza di commiato tenuta il 23 novembre, Ron attribuì il successo dell’ACC alla preesistente padronanza delle nozioni di base da parte degli studenti.

Infine, nel prepararsi al decollo verso un’espansione più grande che mai nella storia, Ron richiese al suo editore di aumentare di cinque volte le ristampe di Scientology: I Fondamenti del Pensiero, mentre si procedeva con la traduzione di questo testo di ampio respiro. E allo stesso tempo, avanzando nella ricerca da quel punto di partenza basato sulla semplicità, Ron era sul punto di fare un’ulteriore conquista: una serie completamente nuova di procedimenti in grado di spaccare persino i casi più intrattabili.